COSA SONO LE COSTELLAZIONI FAMILIARI

 

 

 

Come far emergere soluzioni

che aiutino a superare difficoltà,

insoddisfazioni, insicurezze,

attraverso una rappresentazione

del proprio sistema familiare

 

 

 

 

 

 

Il metodo delle Costellazioni Familiari è stato ideato e sviluppato da Bert Hellinger, psicoterapeuta tedesco. Famoso da molti anni in Germania per il suo lavoro sistemico, sta diventando sempre più conosciuto in tutto il resto del mondo. Secondo la sua esperienza nella

Terapia Familiare e ponendosi in un atteggiamento di osservazione dei fenomeni, Hellinger ha potuto rilevare il legame di ogni persona con la propria famiglia di origine in cui è profondamente radicato. Nel riconoscere questo legame e nell’accettarlo pienamente sta la possibilità per l’individuo di trarre la forza per condurre responsabilmente e pienamente la propria vita.

 

 

COME FUNZIONANO IN PRATICA...

Il lavoro terapeutico delle Costellazioni Familiari si basa, a livello pratico, sulla RAPPRESENTAZIONE DELLA FAMIGLIA di un paziente tramite l’assunzione di ruoli da parte dei partecipanti ad un gruppo, i quali, abbandonandosi alle sensazioni che percepiscono, hanno accesso ai sentimenti e alle relazioni dei membri della famiglia di quel paziente, dando così indicazioni sugli intrecci, gli irretimenti, i legami, ecc.. degli individui che stanno rappresentando. Queste rappresentazioni permettono al conduttore/terapeuta del gruppo di dirigere la seduta al fine di portare il giusto ordine e la giusta forma al sistema familiare favorendo la salute dei suoi componenti e avviando la persona interessata verso la soluzione del problema.

COSA SI NASCONDE DIETRO LE MALATTIE, I DISTURBI EMOTIVI E LE CRISI EVOLUTIVE

Le malattie sono spesso condizionate dallo stato “dell’anima”, così come i disturbi emotivi o le crisi evolutive. A volte le persone, legate alla famiglia da grande amore e lealtà, assumono inconsciamente il ruolo di un genitore, di un fratello morto, di qualche altro parente, anche delle generazioni passate, anche mai conosciuto, a volte anche dello stesso “carnefice” che ha creato un danno alla propria famiglia, spinti da questo profondo amore, assumendosi il destino che appartiene a quella persona. Questo avviene quando nella famiglia di origine si sono verificati avvenimenti che hanno escluso una persona dalla famiglia stessa, non permettendo che questa venisse riconosciuta. Per esempio, in seguito ad un aborto, un omicidio, una esclusione o un rifiuto, una guerra. Chi si assume il ruolo di quella persona non riconosciuta (irretimento) denuncia con il proprio atteggiamento problematico l’esistenza stessa di quella persona. Durante la rappresentazione della Costellazione Familiare, può avvenire il riconoscimento dell’escluso e con questo la cessione del ruolo non originario, assunto dal paziente, alla persona  a cui realmente spetta. Da qui nasce anche la soluzione del problema presentato dal paziente stesso.

UNA SOLUZIONE ALLE DIFFICOLTA'

L’amore sano sta, non tanto nell’assumersi responsabilità di altri, quanto nel riconoscere e onorare il destino di chi è venuto prima di noi, e grazie al quale dobbiamo anche la nostra esistenza. In questo modo l’amore e l’energia che ci giungono dalla famiglia d’origine fluisce liberamente.

EVENTI FAMILIARI

Altre volte, nella vita infantile del paziente, possono essere avvenute separazioni prolungate dai genitori, a causa di malattie, emigrazioni o morti precoci. In seguito a questi avvenimenti si è interrotto un legame d’amore che, attraverso le rappresentazioni delle Costellazioni Familiari, si può ripristinare consentendo al paziente di vivere senza paura e pienamente il dono della vita che i genitori gli hanno dato.

APPARTENENZA AI GRUPPI E AI SISTEMI

In generale le persone sono soggette alle dinamiche e alle leggi sistemiche del gruppo a cui appartengono secondo una coscienza legata a quel particolare gruppo: la famiglia, un’associazione sportiva o politica, il gruppo scolastico, la nazione, il ruolo di genere, ecc.. Naturalmente anche tra questi gruppi esiste una legge gerarchica, per cui esistono delle precedenze di appartenenza ad un gruppo piuttosto che ad un altro. L’ordine esistente all’interno di ogni sistema può essere violato da eventi del destino o da fattori come l’esclusione. Attraverso le Costellazioni Familiari si tenta di restaurare l’Ordine primario.

LA RESPONSABILITA' DEL PROPRIO DESTINO

Ciascuno è responsabile solo del proprio destino e, per realizzare la propria vita, deve assumersene pienamente le responsabilità. Spesso questo comporta senso di colpevolezza o di tradimento verso chi ci ha dato la vita, perché per realizzare la propria persona veniamo meno alle aspettative di chi è venuto prima. Questo è il prezzo da pagare per diventare adulti lasciando l’innocenza infantile per una vita di cui siamo i felici artefici.